Gli Appetizer, La Carne, Senza categoria

PRONTI,PARTENZA,VIA

14 gennaio 2014

Cinque giorni alla partenza,si sente e soprattutto si vede.

Casa mia è già sommersa dagli abiti estivi (fortuna che non ho dovuto fare il cambio degli armadi,ricordate?),parei,creme solari e via dicendo.
Gli zaini hanno già fatto capolino e per quanto il mio sia quello più grande,mi chiedo di nuovo come farò a farci stare tutto.
E soprattutto a lasciare anche spazio per un’eventuale shopping…Non voglio fare come l’ultima volta.
(Ho dovuto comprare un trolley per stiparci tutti gli acquisti!)
Anni e anni di Tetris aiutano certo,anche il minimo angolino può essere riempito.
Anzi,sarà riempito. 
Perché noi donne dobbiamo sempre portarci dietro tutto.
Perché noi donne dobbiamo sempre portarci dietro tutto?
Ricordo ancora la mia prima vacanza su un’isola.
Mi ero portata 3,avete capito bene,3 paia di scarpe con i tacchi.
Se ci penso ora mi viene da ridere…
Anche perché come potete ben immaginare,non le ho indossate nemmeno una volta.
Aboliti i tacchi in vacanza per me.
Ma non crediate che per questo ho più spazio in valigia.
Solo il beauty è almeno 1/3…
Eh certo,perché i prodotti usati da noi donne sono almeno 50.000…
E ne abbiamo assoluto bisogno.
Di tutti.
Quest’anno però lascio a casa la mini-piastra.
O no?
Ci devo pensare…
No,la lascio a casa.
Tanto in vacanza i miei capelli sono sempre legati e divento una zingara in fatto di look.
Che va anche di moda,no?
In valigia metto mille cose e poi indosso quasi sempre le stesse due o tre.
Potrei lasciarle direttamente a casa…
Se ci penso è il panico.
E se per qualche ignaro motivo,volessi indossare proprio “quella maglietta bianca” che non ho portato?
(Non consideriamo le altre 5 che giacciono intonse in valigia e nemmeno che il bianco è il mio colore preferito e quindi sono TUTTE bianche).
Valigie a parte,le giornate procedono frenetiche tra mille cose da fare,da comprare,da ultimare prima di partire.
Sono ormai impaziente e cerco di non pensare al viaggio interminabile e faticoso che mi aspetta.
Sarà dura.
Ma poi…
Sarà la quiete dopo la tempesta.
Spiagge bianche e cieli blu.
Un paese dove tutti sorridono.
Dove il tempo scorre più lentamente,sembra quasi fermo.
Dove devi imparare ad accettare altri ritmi e ad aspettare.
Serve tempo per capire che spesso e volentieri la nostra vita passata a correre non ci porta da nessuna parte.
Ma tutta questa quiete alla fine ti travolge e non puoi fare a meno di rallentare anche tu.
Così capita che passi ad aspettare un pomeriggio intero che il sole tramonti per poter finalmente fare una fotografia.
Senza fretta,la sabbia calda sotto i piedi e il cielo di un rosso da favola,una birra tra le mani.
La macchina fotografica sempre pronta,perché sai che sarà un attimo e non potrai sbagliare.






















I CRACKERS DELL’ATTESA


ingredienti :

2 rotoli di pasta sfoglia (già pronta visto il poco tempo)
250 gr di tacchino macinato
250 gr di salsiccia macinata
1 grossa cipolla
40 gr di burro
olio evo
sale 
pepe
semi di papavero
semi di sesamo





Affettate finemente la cipolla e mettetela a rosolare dolcemente in una padella con la metà del burro e un filo d’olio.
Salatela e coprite con un coperchio.
Lasciate che si ammorbidisca per bene,se dovesse asciugare troppo unite qualche cucchiaio di acqua calda.
Quando diventerà tenera e quasi trasparente spegnete la fiamma e lasciate raffreddare completamente.
Aggiungete quindi la carne,regolate di sale e pepe e lavorate con le mani per amalgamare bene il tutto.
A questo punto ritagliate la pasta sfoglia in rettangoli tutti uguali,potete farli della grandezza che preferite,ricordate però che dovrete dosare la quantità giusta di ripieno.
Prendete il vostro ripieno e formate dei cilindri grandi 1/3 dei vostri ritagli di pasta.
Fate sciogliere il rimanente burro e spennellate i vostri rettangoli,adagiate il ripieno in cima e arrotolate su se stessi.
Pizzicate i lati della pasta per formare le arricciature e spennellate di nuovo con il burro.
Spolverate con i semi di papavero o quelli di sesamo,io li alterno perché mi piacciono con entrambi!
Cuocete in forno già caldo a 190° per 30 minuti,fate intiepidire e servite.







You Might Also Like

13 Comments

  • Reply Patty Patty 15 gennaio 2014 at 11:08

    Complimenti per questi crackers saporitissimi…. ma alla fine io non ho mica capito in quale posto meraviglioso vai! 'Ndò vai? Divertiti, rilassati, senza scarpe…. Un bascione grandissimo e non vedo l'ora di leggere i tuoi ricordi di vacanza!

    • Reply latagliatellanuda 15 gennaio 2014 at 17:17

      Cara Patty me ne vado in vacanza nella mia adorata Thailandia…cercherò di memorizzare bene tutto così poi vi racconto!!
      Un abbraccione!

  • Reply Mirtillo E Lampone 15 gennaio 2014 at 11:14

    Bellissima la tua descrizione dell'attesa dell'attimo giusto per fotografare e bellissima anche la tua foto. Si vede che quell'attimo l'hai desiderato, atteso e preso come doveva essere. Così come prenderai il viaggio, da zingarella e senza piastra…non ci sono viaggi migliori tesoro mio!
    Ti abbraccio forte e ti auguro il relax e il sole più bello che possa essere!
    Ti adoro!

    • Reply latagliatellanuda 15 gennaio 2014 at 17:20

      Berry spero tante di fare altrettante foto come questa,attese per un pomeriggio ma che ti riportano la,su quella spiaggia….
      Relax sto arrivando!!!
      Ti mando un abbraccio fortissimo amica mia!!

  • Reply Chiara Setti 15 gennaio 2014 at 13:03

    ma dove vai di bello?? io solo perchè vai al caldo…ti invidio di brutto!! un bacione e buone vacanzeee!! 🙂

    • Reply latagliatellanuda 15 gennaio 2014 at 17:21

      Chiara la Thailandia mi aspetta!!! E sai una cosa??
      Mi invidio da sola!!!
      A preparare i costumi mi sono quasi commossa!!!
      Un bacione!

  • Reply Roberta Morasco 15 gennaio 2014 at 15:33

    Ciao!!!!
    Mi hai fatto morire dal ridere con questo post…mi sono vista in tante delle tue descrizioni….mi ripropongo sempre anch'io di ridurre le cose da portare ma non ci riesco…." e se poi mi serve??"…ahahahaha…
    Nemmeno io ho capito dove vai, comunque BUON VIAGGIO!!!
    Divertiti e poi raccontaci tutto! 😉
    Questi cracker ripieni mi piacciono troppo, adesso leggo bene la ricetta e segno!! Un abbraccio! Roberta

    • Reply latagliatellanuda 15 gennaio 2014 at 17:24

      Roby ciaoo!!!
      Oggi ho quasi ultimato gli zaini…come sempre troppe cose,però questa volta è mezzo vuoto!! Yuppie,felicità!!!
      Sto anche pensando di stornare qualcosa…vedremo!!
      Vi farò un lungo resoconto della mia vacanza in Thailandia!
      Ti abbraccio forte!
      Ps. Questi cracker sono andati a ruba alle ultime cene!

  • Reply Vaty ♪ 15 gennaio 2014 at 16:16

    Che meraviglia Eli!! sono troppo felice per te per la partenza e tu come sempre troppo simpa e avanti!!
    goditi la mia terra e mi raccomando, fai tante foto per noi tutte!!
    ti abbraccio forte!

    • Reply latagliatellanuda 15 gennaio 2014 at 17:27

      Vaty vorrei tanto poterti portare con me! Per te sarebbe emozionante e spero che presto tornerai nella tua terra che è meravigliosa!
      Nel frattempo vado a dare un'occhiata e faccio tante foto!
      Ti abbraccio forte anche io!

  • Reply Rita Mami 16 gennaio 2014 at 20:22

    Ciao Ely,avevo giusto nel frigo della pasta sfoglia e non sapevo cosa farci..ho deciso sabato provo i tuoi fagottini..
    Beate te,anzi beati voi e tanto che non faccio un bel lungo viaggio.Ti capisco..anch'io sono da zaino..è la cosa migliore. E poi nei posti caldi bastano pareo e infradito..un bacione a tutti e due..
    quando torni???sono già curiosa per i tuoi racconti..

    • Reply latagliatellanuda 17 gennaio 2014 at 9:13

      Ciao Rita!! Torno il 9 febbraio…22 giorni di relax!!!
      Ti dirò,quest'anno ci vogliono proprio!!!
      Poi quando torno vengo a trovarvi! Quando aprite non ci sono ;(
      Un abbraccio e un grande in bocca al lupo!

  • Reply Rita Mami 17 gennaio 2014 at 18:13

    Creeeepiiiiii….
    e buon relax..

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Avocado burger