i Dolci, Senza categoria

E’ TEMPO DI TATTOO

30 settembre 2013

Zzz…Zzz…Zzzz…
Ore 7.15
Un ronzio riecheggia nella mia testa.
Non è il vicino,che come ogni mattina da 11 mesi a questa parte,mi da la sveglia con il martello demolitore.
Non è una zanzara,anche se questa notte un paio di loro mi ronzavano proprio sopra l’orecchio…avete presente no?
E’ un altro rumore.
E’ un rumore continuo,pochi alti tanti bassi.
E’ come una musica per me.
E’ il rumore di quella macchinetta infernale.
E’ il rumore che accompagnerà la mia mattina.
Una mattina passata a tatuarmi.
Partiamo dal presupposto che i tatuaggi o ti piacciono o non ti piacciono. E a me piacciono. Eccome se piacciono.
Per capirci,ho troppo poco spazio per fare tutti quelli che vorrei. Eh si,perchè ad un certo punto è solo questione di spazio…
E poi c’è il fattore F,come Femmina. Ancora nel 2013 i tatuaggi,soprattutto tanti tatuaggi fanno scalpore su un uomo,figuriamoci su una donna.
Sguardi curiosi su lembi di pelle misteriosamente dipinta.
Ci si sente quasi fenomeni da baraccone. 
Non che mi lasci influenzare da opinioni altrui,certo…comunque decidere di fare un tatuaggio così grande non è decisione da poco. Non è facile.
Eppure…eccomi qua…
Pronta a donare la tela più preziosa.
Dopo anni,io oramai ho la mia routine : una fetta di questa torta,caffè d’orzo bollente e il cuscino sottobraccio.
Casomai ci scappi un sonnellino…Non sarebbe nemmeno la prima volta. 
Ma non questa mattina,l’ago che penetra ripetutamente la mia pelle mi tiene sveglia e pimpante,pronta per questa nuova avventura. 
Un tatuaggio che racconta una storia e che si snoda lungo tutto il mio braccio destro.
Un tatuaggio grande e pieno di colori.
Tante ore di lavoro.
Pomeriggi in cui l’inchiostro nero macchierà la mia pelle,mischiandosi al colore.
Pomeriggi in cui ringrazierò la mia soglia del dolore così alta.
Si comincia,il disegno prende vita e io sento già gli occhi che si chiudono…Zzz…Zzz…Zzzz…mi lascio cullare dal ronzio della macchinetta e mi abbandono nelle abili mani della tatuatrice…work in progress,see you soon…




LA COLAZIONE PERFETTA :

TORTA ALLA CIOCCOLATA E CREMA FRANGIPANI ALLE NOCCIOLE

(tratta dal ricettario KitchenAid)


ingredienti :


200 gr di pasta brisée dolce 
65 gr di burro a temperatura ambiente
65 gr di zucchero
1 uovo sbattuto
15 gr di farina
70 gr di nocciole tritate finemente
4 cucchiai di cioccolata spalmabile


Per la pasta brisée ho seguito sempre la ricetta del ricettario,ho utilizzato :

200 gr di farina
100 gr di burro
1 uovo sbattuto
1/4 di cucchiaino di sale
2 cucchiai di zucchero a velo
1 cucchiaino di succo di limone
2 cucchiaini di acqua fredda

Ho mescolato con l’aiuto di un robot la farina,lo zucchero,il sale e il burro ammorbidito. Quando si sono formate grosse briciole ho aggiunto l’uovo,l’acqua e il limone.
Ho lavorato fino a formare un impasto sodo,ho formato una sfera e riposto in frigorifero avvolta da pellicola.

Prendete 2/3 della vostra pasta brisée e stendetela con l’aiuto di un matterello. Posizionate della carta forno tra l’impasto e il matterello,così lavorerete meglio la pasta.
Ora imburrate una tortiera,potete utilizzarne anche in alluminio usa e getta,del diametro di 22 cm.
Stendetevi la pasta premendo bene ai lati e ritagliando quella in eccesso.
Fate riposare in frigorifero per 15 minuti.
Nel frattempo preparate la vostra crema frangipani : montate il burro con lo zucchero finchè diventa soffice e spumoso.
Aggiungete le uova,miscelate bene e poi unite la farina e le nocciole tritate. (io le ho pestate dentro un canovaccio prendendole a colpi di batticarne!).
Amalgamate bene e preparate la base della vostra torta.
Fate una prima base con abbondante cioccolata spalmabile e poi ricoprite con la crema.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti,la crema dovrà colorirsi e diventare croccante.
Fate raffreddare su una griglia,così sformerete la vostra torta con più facilità.
Attenzione,può creare dipendenza.




You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Mirtillo E Lampone 1 ottobre 2013 at 16:00

    Stella mia…a parte che sono curiosa come una gatta di vedere il tuo super tatuaggio finito…e poi come ti capisco bene. Io sono bassa, 160cm di cortezza 🙂 e ho 9 tatuaggi, alcuni abbastanza grandi, la mia schiena sembra una pagina tutta colorata e disegnata…e non smetterei mai! E' vero, a volte mi sembro un fenomeno da baraccone e anche quello mi piace, perchè alla fine se non li fai vedere i tattoo…che li fai a fare?
    Ti abbraccio!
    Ps: torta favolosa! Il mio rito è un chupachupsssss

    • Reply latagliatellanuda 1 ottobre 2013 at 17:24

      Berry!!! Sai che nel post l'avevo scritto che alla fine un po' di vanità nel fare e far vedere i tattoo c'è???? Poi l'ho cancellato perché credevo che non tutti avrebbero capito!!
      Ma tu lo sai già vero???
      9 tatuaggi…adesso la curiosa sono io!
      Io ti tengo aggiornata sugli sviluppi del mio e alla prossima seduta provo anche io con il chupachups!!!
      Un abbraccio!!

  • Reply Roberta 2 ottobre 2013 at 11:34

    Io non ho nemmeno un mezzo tatuaggio Eli, non mi sono mai decisa, sarà che a me il per sempre terrorizza e pensare ad una cosa di cui non potrò liberarmi mai più mi mette ansia. Dovrei trovare qualcosa che abbia un significato profondo per me, che serva a ricordarmi chi sono quando mi perdo, ma non è facile…..dall'anno scorso però una mezza idea mi è venuta, è il simbolo che i berberi usano per definire se stessi e che vuol dire "uomo libero". Andrea dice che però esteticamente non è proprio il massimo.
    Boh, vabbè, ci penserò altri vent'anni forse 🙂
    Ora però sono curiosa di sapere dei lavori in progress…..e chissà che storie di te raccontano tutti i tuoi tatuaggi. un bel giorno mi piacerebbe sederci lì faccia a faccia con un caffè (non d'orzo però, che a me non piace!!) e una torta e sentirti raccontare……
    Un abbraccio!!!

    • Reply latagliatellanuda 2 ottobre 2013 at 20:21

      In effetti di storie dietro ai miei tatuaggi c'è ne sono tante,mi piace tatuarmi qualcosa che mi ricordi qualcosa o qualcuno…ne ho uno in onore della mia nonna (ancora viva) e quando gliel'ho fatto vedere è andata a chiamare tutti i vicini per mostrarglielo!! Son soddisfazioni!!
      Tu tieniti pronta,il giorno che troverai il "disegno" giusto magari il tattoo poi lo fai!!
      Ps. Quando sei in zona,fai uno squillo che metto su il caffè!
      Un bacione!!!

  • Reply Mila 4 ottobre 2013 at 8:52

    Io alla giovane età di 18 anni (una vita fa) mi sono tatuata su una caviglia una rosa tra un rovo di spine…ma penso fosse la voglia di fuga….
    Molto gusta la torta!!!
    Buon week end

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Polpette di tonno e patate