La Carne, Senza categoria

CIRCUS

24 settembre 2013

Questa notte ho fatto un sogno.
E per la prima volta dopo tempo,ho ricordato ogni singolo istante.
Era tutto così vivido…
Mio nonno Zeno quel pomeriggio aveva deciso di portarmi al circo.
Il grande Circo Americano.
Il profumo di frutta candita e zucchero filato mi inebriava e io stringevo la sua mano più forte che potevo.
Tutto intorno a me era fuori misura,grandi tendoni rossi e gialli si ergevano sullo sfondo carichi di promesse.
Uomini giganti passeggiavano tenendo al guinzaglio piccole scimmiette…donne barbute camminavano provocanti ammiccando ai giovani visitatori mentre clown di ogni genere sbucavano in ogni dove con i loro enormi nasi rossi.
A me,piccola bimbetta con i sandaletti bianchi  e blu,pareva di essere stata catapultata in una terra straniera,stracolma di meraviglie di ogni genere.
A cominciare da quella rossa mela candita che si ergeva fiera dal suo stecco di legno e che io avevo quasi paura di mangiare.
E’ ora di affrettarci,lo spettacolo sta per cominciare e mentre mi tengo saldamente al collo di mio nonno,mi sembra quasi di volare dall’alto delle sue forti spalle.
Al momento di entrare nel tendone le mie fragili gambette tremano mentre attraversano la pesante tela.
All’interno è quasi buio,fatta eccezione che per la pista centrale dove uomini robusti rastrellano la segatura che ricopre il pavimento.
L’odore è acre e mi ci vuole qualche minuto per abituarmici.
Quell’odore racconta un sacco di cose,anche a una bambina come me…terre lontane,animali esotici e tutto quanto di misterioso e affascinante potessi immaginare a 4 anni.
Lo spettacolo inizia :
E’ un susseguirsi di emozioni…i cavalli,i clown,i leoni con i loro impavidi domatori. Orsi e scimmie che giocano insieme.
E poi il buio.
Una pallida luce illumina un puntino in alto,troppo in alto per distinguere chiaramente i tratti della ragazza che si sta per lanciare dal trapezio.
La sala è carica di tensione e tutte le teste sono in alto…
Un luccichio di paillettes che rapisce centinaia di sguardi.
Anche io guardo in alto,più in alto che posso.
I miei occhi azzurri si spalancano,un groppo in gola.
Ecco. Si è lanciata…
Volteggia in aria tra i gridolini estasiati della folla e allunga le mani oltre la sua testa.
In un punto preciso,dove lei sa che due mani forti accoglieranno le sue stringendole saldamente per non lasciarla cadere.
La tensione è altissima,i trapezisti si avvicinano…le dita si sfiorano e… OFF.
Mi sono svegliata.
Attorno a me la penombra della camera,nessuna traccia di scimmie o clown (per fortuna perchè ora ne ho una paura fottuta) solo io che mezza addormentata mi domando se poi lui avrà preso lei.
Insomma,la bella trapezista si sarà salvata?
Se chiudo gli occhi vedo tutto nero,niente lustrini e fasci di luce a rischiarare il mio sogno ormai finito.
Un sogno…eppure sento ancora il sapore di quella mela succosa sulle mie labbra.
Un sogno?


Ps. Sogno a parte,ANIMALI LIBERI,SEMPRE.


CIRCUS : LA DONNA AFFAMATA



ingredienti : per 4 maxi – panini


4 maxi panini per hamburger
400 gr di manzo macinato
3 cucchiai di pecorino grattugiato
3 cucchiai di pangrattato
4 fette di formaggio di montagna
1 cucchiaino di mix spezie (aglio,cipolla,peperoncino,zucchero di canna)
1 uovo
sale 
pepe
8 fette di bacon
4 foglie di lattuga romana
1 pomodoro
1 cipolla bianca
aceto di mele




Per prima cosa tagliate a fette la cipolla e mettetela a bagno con acqua e 2 cucchiai di aceto di mele. Così perderà il forte.Se volete utilizzare la mia ricetta dei panini da hamburger date un’occhiata qua.
Con le stesse dosi ricavatene 4 pagnotte e cuocete secondo la ricetta.
Quando il pane sarà pronto lasciatelo raffreddare su una griglia e preparate la carne.
Prendete una ciotola capiente e unite la carne insieme all’uovo,il parmigiano e il pangrattato. (Se l’impasto vi risulta troppo morbido aggiungete altro pane e formaggio in quantità uguali).
Speziate la carne,salatela e pepatela. Io ho utilizzato un mix di spezie americano già pronto,se non lo riuscite a trovare potete aggiungere le spezie essiccate elencate sopra.
Formate quattro sfere di uguali dimensioni e lasciate riposare qualche minuto.
Fate soffriggere il bacon in una padella con un velo d’olio finchè diventa croccante,adagiatelo su carta assorbente e lasciate da parte.
Preparate il pane,tagliatelo in due (potete tostarlo leggermente all’interno scaldandolo su una piastra) e spalmatelo di salsa a vostra scelta. Per me maionese,ketchup piccante e salsa barbeque affumicata miscelate insieme.
Preparate dei fogli di carta forno e un batticarne.
Posizionate una sfera di carne tra due fogli di carta e con l’aiuto del batticarne,ricavate un disco abbastanza sottile. Ripetete per tutti gli hamburger.
Scaldate una piastra o una griglia,ungetela leggermente e posizionate a cuocere gli hamburger.
L’esterno dovrà quasi caramellare mentre l’interno dovrà rimanere tenero,ci vogliono circa 3/4 minuto per lato.
Quando mancherà 1 minuto ponete sopra la carne una fetta di formaggio di montagna e lasciate che si sciolga.
Prendete i vostri panini,ponete una foglia di insalata e una fetta di pomodoro,l’hamburger,il bacon,la cipolla precedentemente scolata e finite con altra salsa.
Chiudete il panino e preparatevi a gustare l’8 meraviglia…


Ps. Io ho esagerato aggiungendo anche fettine di jalapèno mescolate con maionese.









You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Roberta 25 settembre 2013 at 10:26

    Eli cara, per me sarebbe stato un incubo, nonostante la presenza rassicurante del nonno……non so, a parte il discorso animali a me il circo ha sempre messo angoscia….ma guarda che son strana eh!!!! 🙂
    Al contrario questi meravigliosi panini mi hanno spalancato lo stomaco e ispirato pensieri meravigliosi!!! E a proposito di street food e formaggi, ti segnalo questo contest: http://www.peperoniepatate.com/2013/09/swiss-cheese-parade-il-nuovo-contest.html
    Corri a registrarti, non puoi mancare!!! Bacini

    • Reply latagliatellanuda 25 settembre 2013 at 18:32

      Roby!!!! Ma come hai paura del circo??? Io dei clown si!!!
      Sono proprio contenta che i miei maxi panini ti siano piaciuti e grazie per aver segnalato il contest (vado subito a vedere!).
      Un abbraccio tesoro!

  • Reply Mirtillo E Lampone 25 settembre 2013 at 13:14

    Secondo me è ancora lì che volteggia sul trapezio, lasciando una scia di profumo e il movimento incerto dell'aria al suo passaggio, che arriva a muovere i tuoi capelli, svegliandoti.
    E con un panino così, mi sveglio anche io in questo pomeriggio dal sonno costante! Ti bacio forte tesoro!

    • Reply latagliatellanuda 25 settembre 2013 at 18:34

      Ecco,con le tue parole anche il mio risveglio diventa poesia Berry cara!!!
      Te l'ho già detto vero che è una fortuna che vi siate incontrate?? ; )
      Oggi sonno anche per me…
      Tanti baci!!!

  • Reply Patty Patty 25 settembre 2013 at 20:45

    Eli, ma sto sogno lo hai fatto dopo aver ingurgutato tale bontà? Magari è stato il peprone jalapeno… Scherzo! E' una vita che io non faccio più sogni belli così! Un bascione!

    • Reply latagliatellanuda 27 settembre 2013 at 16:26

      Ah ah Patty!!!! No,il sogno l'ho fatto la notte prima…ma ti dirò la verità…non è la prima volta che dopo un'abbuffata faccio sogni strani!!
      Un mega bacio

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Avocado burger