La Carne, Senza categoria

QUELLA VOGLIA CHE TI PIGLIA

15 luglio 2013

Sto sognando? E’ un sogno il sapore di queste gustosissime costolette di maiale che sto addentando??
Spennellate con salsa barbecue e miele…
Affumicate con legno di melo…
La carne tenera e succosa rivela senza sforzo l’osso lucente.
Sento lo speziato della paprika,l’aroma del timo e il dolciastro dello zucchero di canna…Mi sveglio con l’acquolina in bocca.
Ancora inebriata dal sogno ricordo di essermi addormentata con la televisione accesa,sintonizzata su un canale di food. Va in onda una carrellata di american ribs per tutti i gusti.
Da leccarsi i baffi. Astenersi vegetariani.
Ecco mi è tornata l’acquolina…
C’è un unico modo per placare la mia voglia,cucinare delle costolette da fare invidia ai migliori barbecue americani.
O meglio,mettere a marinare 4 chilogrammi di costolette e poi implorare il marito di cucinarle sul barbeque.
Per fortuna accetta…è un lavoro duro,almeno 3 ore di cottura indiretta (la carne non va posizionata sul fuoco vivo).
Una procedura lenta ma di perfetta riuscita per una carne succulenta.
Per una buona riuscita della ricetta procuratevi : 
una calda serata estiva
qualche amico a cena
birra a fiumi
un barbecue
costolette di maiale


















































AMERICAN RIBS DA SOGNO


ingredienti :
4 file di costole di maiale
salsa worchester
paprika dolce
timo essiccato
un rametto di rosmarino
fiocchi di cipolla 
aglio in polvere
sale
pepe frantumato
salsa barbecue
miele
zucchero di canna
legno di melo


Quando andrete dal macellaio,chiedete 4 file intere di costole di maiale e chiedete se gentilmente vi elimina la pelle che hanno dalla parte interna,dove sono concave.
Sicuramente sgranerà gli occhi e vi dirà che non esiste (lo dico per esperienza personale!). Se vi va bene,capirà e vi aiuterà nel rimuoverla…altrimenti dovrete farlo voi.
Posizionate una fila di costole su un tagliere,giratela con la parte concava verso di voi e con l’aiuto di un coltellino iniziate a separare la pellicina partendo dall’angolo per facilitarvi. Sarà difficile e scivoloso,voi aiutatevi con un panno di carta da cucina per tirare letteralmente via la pellicina.Ripete l’operazione con tutte le file di costole.
Ora posizionate un foglio di pellicola trasparente sul vostro piano di lavoro e appoggiatevi una pacca di costole.
Spennellate con la salsa worchester e massaggiate la carne con un rub secco di spezie che avrete ottenuto unendo le spezie :
5 cucchiai di paprika 
1 cucchiaio di timo essiccato
4 cucchiai di fiocchi di cipolla
3 cucchiai di aglio in polvere
4 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaio di pepe frantumato
Fate penetrare in profondità,girate la carne,rispennellate con la salsa worchester e massaggiate di nuovo con il rub.
Chiudete con la pellicola e posizionate in frigorifero,avvolte da un canovaccio pulito.
Posizionate un nuovo foglio di pellicola per alimenti ogni fila di costolette che andrete a marinare,così sarà più facile richiuderle una ad una e sporcherete relativamente poco.
Fate riposare in frigorifero per almeno 4/5 ore,il massimo sarebbe 24 ore tonde ma quando la voglia piglia…facciamo bastare anche meno ore.
Accendete il barbecue con almeno 3 ore e mezza di anticipo dal momento in cui vorrete cenare.
Io utilizzo un barbecue americano,di quelli rotondi con il coperchio,per capirci.
Si posizionano le bricchette in un accenditore,si aspetta che diventino incandescenti dopodichè si raccolgono ai lati del vostro barbecue con al centro una teglia in alluminio (usa e getta) ripiena di acqua.
Se li avete usate i legnetti per affumicare,io ho utilizzato l’aroma di melo. Ho messo a bagno 2 pugni di legnetti in acqua fredda e dopo 30 minuti li ho scolati. Ne ho prelevato la metà e l’ho sparsa sui bricchetti. Ora si posiziona la griglia e poi la carne,io utilizzo un supporto di cottura apposta che mantiene in piedi le fila di costine.
Cercate di mantenere una temperatura di 150° e dopo un’ora circa unite i legnetti restanti per affumicare.
Richiudete il coperchio e cuocete per circa 3 ore (totali). 
Se volete a metà cottura e a cottura ultimata potete spennellare la carne con un mix tra salsa barbecue,zucchero di canna,miele.
Durante la cottura vaporizzate con aceto di mele che renderà la carne tenera e succosa.
Non siate frettolosi,vale veramente la pena fare cuocere la carne a lungo perchè si stacchi da sola dall’osso.
Quando la carne sarà cotta,riponete in una teglia e fate riposare per circa 10 minuti,si lo so…aspettare ancora è difficile! 
Ma in questo modo i succhi della carne avranno il tempo di riequilibrare. A questo punto,tagliate le costine e servite accompagnando con salsa barbecue e senape di Digione.









You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Berenice Boncioli 15 luglio 2013 at 13:22

    Io mi sono sfogata con gli arrosticini e le salsiccie sabato…e ieri sera tiè! Ho anche replicato…ci sono certi sapori così unici che non basta il sogno, vanno riprodotti il prima possibile! Adoro le costolette, tutta quella carne attaccata all'osso e saporita…gnammmmmm! Ti bacio tesoro!

    • Reply latagliatellanuda 15 luglio 2013 at 19:00

      Ecco adesso mi hai fatto venire voglia di salsicce…che ci devo fare,il maiale mi piace!!
      Un abbraccio Berry!!!

  • Reply Roberta 15 luglio 2013 at 16:10

    No, vabbè, allora, io questa ricetta la passo al mio cognato che ha il barbecue come il tuo, se me la fa bene, sennò mettetevi l'anima in pace che me la vengo a mangiare prima o poi fino a casa vostra!!!
    Per curiosità, guardavi Man vs Food??? 🙂
    Baci Eli!!!!

    • Reply latagliatellanuda 15 luglio 2013 at 19:03

      Beh,se passi a Rimini vorrà dire che ti farò le costolette per cena! Chi le ha mangiate a casa mia è sempre tornato a mangiarle…piacciono davvero tanto!!
      Dai,gira la ricetta a tuo cognato così intanto le assaggi poi le vieni a mangiare da me,promesso??
      Man vs Food lo adoooro!!!!! In un altra vita potrei essere lui,Adam!!!!
      Un bacione Roby!!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Avocado burger