Monthly Archives

luglio 2013

i Dolci, Senza categoria

I LIMONI COMPULSIVI

3 luglio 2013

Ebbene si,lo ammetto.
Ho un problema.
Sono una compulsiva.
Soprattutto con lo shopping…
Di ogni genere.
Il mio ultimo oggetto del desiderio?
I limoni,quelli al naturale.
Con il loro giallo candido,i bitorzoli e le foglie ancora attaccate.
Non posso farne a meno.
Ogni volta che entro dal fruttivendolo,loro sono lì in bella mostra.
Gialli come il sole mattutino e succosi come un ghiacciolo rinfrescante.
Cerco di distrarmi facendo la spesa,pomodori melanzane e ciliegie,un paio di fichi…ma mentre aspetto il mio turno per pagare faccio scivolare anche 3 limoni nel mio cestino…
Ve l’ho detto che non posso farne a meno,anche se so che a casa li ho già,anche se so che questa sera non mi serviranno in cucina.
Eppure,spuntano dal mio cestino e io non posso proprio rimetterli al loro posto.
“Ma non li hai comprati anche ieri i limoni??”
Mmmm….a quanto pare non sono l’unica ad essermi accorta di avere un problema. Giallo.
“Ehm,si ma…devo farci i biscotti!!”
Non so da dove mi sia uscita,ma mentre tornavo a casa con l’aria colpevole (non solo compro limoni di continuo ma mento anche per comprarli!) ho avuto l’illuminazione :
E se i biscotti al limone li facessi sul serio??
Con una glassa di zucchero fondente,aromatizzato al limone,of course.
Perfetti con un bicchiere di latte freddo.
E allora vada per i biscotti,mi sento euforica!
Eh si,perché anche i biscotti sono una mia malattia…ma questa è una storia che vi racconterò un’altra volta.










































LEMON LEMON


ingredienti : per circa 20 biscotti


300 gr di farina
80 gr di burro
100 gr di zucchero
2 uova piccole
1 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale
10gr di lievito per dolci
1 limone,zest e succo
250 gr di zucchero fondente o di zucchero a velo




Sbattete il burro ammorbidito con lo zucchero (potete usare un robot da cucina oppure una ciotola capiente) fino ad amalgamarli bene.
Ora con l’aiuto di un coltellino,tagliate a metà la bacca di vaniglia e prelevatene i semini.
Uniteli allo zucchero,aggiungete anche la scorza del limone e il pizzico di sale. Aggiungete le uova una alla volta.
Amalgamate bene e unite piano piano la farina setacciata e il lievito. Impastate per qualche minuto,poi formate una palla e avvolgetela con la pellicola trasparente.
Riponete in frigorifero 30 minuti circa.
Nel frattempo scaldate il forno a 190 gradi.
Con l’aiuto di due fogli di carta forno stendete il vostro impasto,lasciatelo spesso circa 1/2 centimetro.
Ora ritagliate i vostri biscotti della forma che preferite,io ho usato un coppa pasta da 6 cm.
Rimpastate,stendete e ritagliate la pasta fino ad esaurirla del tutto. Ora posizionate i vostri biscotti su una teglia ricoperta di carta forno e fate cuocere per 15 minuti circa.
Dovranno dorarsi ai lati e rimanere più chiari al centro.
Mentre i biscotti cuociono,mescolate lo zucchero fondente con il succo di limone,ve ne serviranno 3 cucchiai.
Togliete i biscotti dal forno e fate raffreddare su una griglia.
Quando saranno pronti,spennellateli con la glassa aiutandovi con un pennello in silicone. fate solidificare la glassa e sono pronti per essere sgranocchiati!!







Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen del blog Cucina di Barbara

Gli Appetizer, Senza categoria

NON HO L’ETA’…

1 luglio 2013

Non ho l’età.
Anzi,NON HO PIU’ L’ETA’!
Si,è la verità.
Ieri mattina mi sono svegliata con le orecchie che fischiavano,le gambe doloranti e un cerchio alla testa.
Ma che avrò fatto mai??
Sabato ho partecipato insieme a centinaia,migliaia di persone  alla Molo Street Parade.
Un evento giovane,nato solo un anno fa,ma che ha lasciato da subito un’impronta positiva.
La mia serata parte con l’arrivo sul molo di Rimini,motorino o bicicletta sono obbligatori in serate come questa. Sono pronta per questa festa lunga 1 chilometro,estesa sul porto della città,barche incluse.
Sono circa le 19.00,la Molo è iniziata già da un’ora e la mia città è straordinaria. Il sole che si abbassa piano piano,la brezza leggera che si leva dal mare azzurro rinfresca l’aria che tra qualche ora diventerà infuocata,musica come sottofondo,birra gelata e piada con i sardoncini arrostiti. O fritto di calamari da passeggio…
Sembra quasi di essere in vacanza,passeggiate e chiacchiere con gli amici spizzicando e bevendo qua e là.
Bella l’atmosfera che si respira questa sera.
Grandi e piccini,tutti lì per divertirsi e socializzare.
Ballare e cantare fino a non avere più voce…
Non puoi non divertirti stasera. Con 80 dj presenti…ubicati sui pescherecci attraccati al molo,trasformato per l’occasione nella pista da ballo più grande che riusciate a immaginare.
Ce n’è per tutti i gusti,dal rock al latino,la disco music e il liscio…
Ogni barca con il suo dj e la sua musica.
Tra un ballo e l’altro inizia a scendere la notte,miliardi di stelle sopra la nostra testa. Che si muove a ritmo di musica…
I cellulari sono già impazziti,niente più linee.
Una marea di teste sbuca da ogni angolo e dopo pochi minuti il molo è stracolmo. Se ti allontani un attimo le probabilità di ritrovare gli amici si azzerano e ti ritrovi solo. Solo per un nanosecondo,perchè alla fine ci si conosce tutti e anzi rivedi amici che avevi perso da anni. Io ho perso mio marito…
Fortunatamente era in buona compagnia,anche perchè io ero troppo impegnata a scatenarmi al ritmo della musica mixata nientepopodimeno che da Boy George!!
E’ stato emozionante,travolgente!
Ho ballato come se non ci fosse un domani,come se d’un tratto fossi tornata giovincella.
Pump up the volume…
Che ve lo dico a fare,mi sono veramente divertita. 
Migliaia di persone si sono divertite.
Migliaia di persone che come me,iniziano ad avere un paio d’anni di troppo per bere birra,fare tardi a ballare sotto le stelle…domenica mattina si saranno svegliate nelle mie condizioni…cerchi alla testa,gambe pesanti e orecchie andate.
Soprattutto se avete ballato tutta la notte davanti alla cassa…
Posizione perfetta per abbracciare Boy George in persona…
Impazzita come se avessi 14 anni ancora una volta.
Ecco sabato sera mi sono sentita di nuovo giovane,molto giovane.
Non fosse per gli acciacchi post Molo sarebbe da farne una al mese.
Mmmm,meglio di no…certe emozioni è meglio prenderle a piccole dosi!!


Vi lascio un paio di numeri :


80 dj in consolle
100 pescatori alle griglie
12 pescherecci musicali
1 chilometro di pista da ballo
800 chilogrammi di sardoncini
50 chilogrammi di saraghine
300 chilogrammi di fritto calamari e gamberi
Quantità non pervenuta di birra


Ospiti come dj : Boy George,Taboo dei BLack Eyes Peas,Saturnino,Frank hi-nrg,Kay Rush,Andrea Arcangeli,Filippo Nardi e tanti altri ancora…


Che dite,il prossimo anno venite a fare un giro alla Molo?


(foto scaricata dalla rete)





E visto che devo ancora riprendermi questa sera ho preparato un velocissimo Guacamole…




GUACAMOLE TIME




ingredienti :


1 avocado maturo
1 lime,zest e succo
1 spicchio di aglio
sale
semi di cumino
olio evo
1 peperoncino verde (io ho usato il mio primo jalapeno,fresco di giardino)

Tagliate a metà l’avocado,eliminate il nocciolo e con l’aiuto di un cucchiaio svuotatelo dalla polpa.
Schiacciate bene la polpa con l’aiuto di una forchetta o di uno schiaccia patate. Mettete da parte e nel frattempo grattuggiate in una ciotola la scorza del lime,tagliatelo a metà e spremetene il succo. Unite l’aglio tritato,un pizzico di sale e di semi di cumino. Ora prendete un frullatore a immersione e unite l’avocado schiacciato e il lime salato. Aggiungete un paio di cucchiai di olio e continuate a frullare. Unite il peperoncino che avrete precedentemente tagliato a dadini,irrorate con altro olio. Circa 3 cucchiai,fino a che otterrete una salsa consistente ma vellutata. 
Riponete in frigorifero ben sigillato con della pellicola per non fare ossidare l’avocado. Servite ben fredda.





















Ps. Sarà anche invecchiato,ma Boy George è sempre Boy George!!!


CONSIGLIA Polpette di tonno e patate