Conserve e Sott'olio, Senza categoria

INSONNIA DI UNA NOTTE DI PRIMA ESTATE

20 giugno 2013

3.22 Ora locale,camera da letto : 
Sonno leggero,il ronzio dell’aria condizionata che mi ha accompagnato nella notte ora mi sveglia.
I capelli sparpagliati sul cuscino come Medusa,un lembo di lenzuolo a coprire la pelle accaldata.
NON DEVO APRIRE GLI OCCHI!!!
Se li apro,lo so,non dormirò più. Eppure…
Eppure li apro,nero nell’oscurità.
Ringrazio mentalmente il genio che ha inventato i condizionatori,abbasso di un paio di gradi la temperatura e mi giro su un fianco. Occhi sbarrati e il cervello che macina,niente da fare,non dormo. Almeno per ora.
Scendo in cucina,cerco il gatto alla finestra…gli piace giocare al ristorante,soprattutto la notte,durante le sue incursioni.
Ma stanotte mi ha lasciato sola.
Apro il frigorifero,mi lascio inondare dalla luce e dal refrigerio…per una volta non ho fame,cerco solo fresco.
Mentre richiudo il frigo i miei occhi si posano sul vasetto del sale aromatico. Quello che preparo io,custodito gelosamente al freddo. Cavoli,è quasi finito. Ne devo assolutamente preparare dell’altro…
Ho bisogno di aria : apro la porta che da in giardino,profumo di rosmarino,alloro e origano mi inebriano. E’ bello stare fuori nella notte silenziosa,il tempo è come dilatato.
Albeggia quasi,in lontananza…questa calda notte lascerà spazio ad un giorno ancora più caldo.
Il giorno ideale per preparare il mio sale aromatico.
Orsù,non vedo l’ora che sia giorno,la mia mente è in fermento.




Ps. Comunque,per la cronaca,sono tornata a dormire…fino alle 9.30…


























IL SALE DI ELISA



ingredienti :


1 tazza di sale,io uso il sale dolce di Cervia fino
1 cucchiaio di timo essiccato
1 cucchiaio di origano essiccato
1 cucchiaino di pepe nero in grani
5/6 rametti di rosmarino
10 foglie di salvia fresca
1/2 tazza di foglie di alloro
4 spicchi di aglio fresco



Partiamo dicendo che se vi armate di buona volontà e un enorme mortaio,avrete degli ottimi risultati.
Ma l’uso del tritatutto o del robot da cucina è sdoganato (anche io uso quello quando ho poco tempo!). L’unico accorgimento sarà quello di non far surriscaldare troppo le lame,quindi fate delle pause ho usate la funzione a intermittenza.
Unite tutti gli ingredienti,tranne il sale e tritateli finemente.
Si sprigioneranno un sacco di aromi…
A questo punto unite il sale,poco alla volta. Mescolate bene e riempite i vostri vasetti (a me ne sono venuti 3 diversi) e conservate in frigorifero. Utilizzate il vostro sale come condimento per la carne,il pesce,le patate,i pomodorini al forno…insomma sbizzarritevi!



You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Roberta 21 giugno 2013 at 12:35

    Tu regali atmosfere insieme alle tue ricette….ti leggo e mi sembra di vederti, come in un film, e di sentire le tue sensazioni….la più bella? Gli aromi sprigionati dagli odori.
    Un'idea in più? fatti anche una minidose di sale alla lavanda, naturlmente non trattata…..sentirai che bontà 🙂
    Un abbraccio Eli!

    • Reply latagliatellanuda 22 giugno 2013 at 7:43

      Grazie Roby!!! Adesso devo assolutamente provare a fare il sale alla lavanda!!!
      Un abbraccio e buon week end!

  • Reply Vaty ♪ 22 giugno 2013 at 10:54

    eccomi Elisa!! cosi posso seguirti anche qui!
    poi torno con calma che oggi è in corso lo switch su bloglovin 🙂

    • Reply latagliatellanuda 22 giugno 2013 at 21:31

      Ciao Vaty!!! Benvenuta,io rimando di qualche giorno il passaggio!! A presto su bloglovin!!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Polpette di tonno e patate