La Carne, Senza categoria

LA CORNICE VUOTA

9 aprile 2013

Mi sveglio e già lo so.
Oggi sarà una giornata difficile.
Non ho ancora aperto gli occhi e sento il malumore che mi avvolge,come la coperta nella quale mi raggomitolo infreddolita.
Capita,di svegliarmi così,già di cattivo umore.
Colpa dei brutti sogni che puntualmente non ricordo.
Per fortuna.
Spalmo di marmellata le mie fette biscottate e lui è ancora qui,che mi attanaglia.
Ma non lo lascerò prendere il sopravvento.
Non oggi.
Perchè oggi ho la giornata completamente libera e fuori c’è il sole.
Decido di restaurare la cornice impolverata che c’è in soffitta,finalmente.
Non so ancora cosa ci farò ma ha un che di curativo e positivo ridare vita ad un oggetto dimenticato.
Olio paglierino che tira a lucido il legno brunito.
Uccellini che cinguettano e profumo di primavera.
La cornice è pronta : lucida e meravigliosamente intarsiata.
Ma paurosamente vuota.
Come una mattina senza caffè…
Il vuoto,ne ho sempre avuto paura,fin da piccola.
Ma ora sono cresciuta e so come riempire quel buco nero.
Cucinare. Cucinare. Cucinare.
Sminuzzare,bollire,frullare.
Tengono la mente impegnata e fanno gioire di soddisfazione quando prendono vita in un piatto.
Pensato così,con il malumore alle spalle mentre sgrano le fave.






























ASSEMBLAGGIO DI FELICITA’



ingredienti :



2 filetti di coppa di maiale da 150 gr l’uno
2 fette di pancetta arrotolata
300 gr di fave (ancora da pulire)
50 gr di pecorino 
3/4 cucchiai di farina
1 noce di burro
olio evo
sale e pepe
 

per gli spaghettini di miele :


50 grammi di miele 
50 grammi di acqua 
50 gr di olio di semi
1 grammo di agar agar





















Mettete l’olio di semi in un bicchiere e ponetelo in frigorifero almeno 2 ore prima.
Sgranate le fave e mettetele in un pentolino con dell’acqua.
Fategli prendere un paio di minuti di bollore e poi scolatele.
Una volta raffreddate,sgusciatele e passatele sotto acqua corrente. Condite con un filo di olio,sale e pepe e unite le scaglie di pecorino.
Croccantizzate le fette di pancetta in una padella antiaderente e asciugate con carta da cucina.
A questo punto sciogliete il miele con l’acqua in un pentolino. Mescolate bene,aggiungete l’agar agar,continuando a mescolare.
Al bollore contate 3 minuti e poi togliete dal fuoco.
Fate raffreddare per 6/7 minuti.
Togliete l’olio dal frigorifero. Utilizzando una siringa raccogliete il miele sciolto e formate tanti lunghi spaghetti che  lascerete cadere nell’olio. Non preoccupatevi,non si attaccheranno tra di loro.
Quando avrete terminato tutto il miele,scolate gli spaghettini dall’olio e risciacquateli sotto acqua corrente.
Metteteli da parte,vi serviranno per la decorazione.
Infarinate leggermente le fettine di carne.
Ora scaldate una padella antiaderente,unite un filo d’olio e il burro,poi aggiungete la carne. 
Fate rosolare per 5 minuti circa per lato,la carne deve essere bella dorata.
Togliete dal fuoco e componete il vostro piatto : 
La carne,la pancetta croccante,una cucchiaiata di fave e pecorino e qualche spaghettino al miele…
Buon appetito!





You Might Also Like

12 Comments

  • Reply Roberta 10 aprile 2013 at 9:11

    No, vabbè Eli, ma questa piatto è un autentico capolavoro….devo capire meglio questa cosa degli spaghettini di miele ma veramente, rimango a bocca aperta!
    Quanto al resto sono d'accordo con te, ridare vita ad un oggetto dimenticato è un po' come cucinare, un gesto di cura e di amore che dà un sacco di soddisfazioni!
    Un abbraccio grande!

    • Reply latagliatellanuda 10 aprile 2013 at 9:28

      Ciao Roby!! Sono contenta ti sia piaciuto il piatto…gli spaghetti al miele li ho fatti con l'agar agar ( tipo colla di pesce! ) e una siringa…prelevi il liquido (acqua miele e agar agar) e poi lo fai fuoriuscire tutto in una volta e si forma lo spaghetto!!! Spero di essere stata più esauriente…
      Ti abbraccio!

  • Reply Patty Patty 10 aprile 2013 at 11:16

    ma che idea brillante!!! Lo spaghetto di miele è una genialata!!! Normalmente è meglio che io non prenda oggetti che abbiamo bisogno di un ritocco… poi si dovrebbero solo buttare via… nun zò proprio capace! Un bascio Eli!

    • Reply latagliatellanuda 10 aprile 2013 at 11:36

      Patty ieri mi sembravo il piccolo chimico…ah ah!!! Per fortuna sono riuscita a trovare l'agar agar!!! Secondo me,se vi mettete tu e le principessine riuscite bene!!! Un bacio!

  • Reply Clara pasticcia 10 aprile 2013 at 12:57

    Elisa … posso dirti che sono senza parole?! Spettacolare, fusione di gusti e mi piace da matti!!!

    • Reply latagliatellanuda 10 aprile 2013 at 13:51

      Grazie Clara!!! In effetti è venuto bene…modestamente!!! Buona giornata!

  • Reply Lory B. 10 aprile 2013 at 19:05

    Ciao cara, ti seguo anch'io con piacere e ti faccio anche tantissimi complimenti per questo piatto così originale!!
    Bravissima!!!!
    Un abbraccio!!!

  • Reply Berry 10 aprile 2013 at 23:53

    Elisa tesoro ma questo piatto è meraviglioso…direi che hai trovato un ottimo modo per distrarti dalle giornate che nascono storte…spero ora vada tutto bene! Ti bacio!

    • Reply latagliatellanuda 11 aprile 2013 at 6:55

      Berry ora sto meglio…hai proprio ragione,a volte da una cosa pessima ne nasce una bella!!! Un bacione!

  • Reply e il basilico 11 aprile 2013 at 10:26

    Infatti, il modo migliore per scacciare il malumore è cucinare qualcosa di buono, da sole, nella nostra cucina deserta. bellissimo piatto, un bacio grande

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Ricette disegnate: Castagnaccio