La Carne, Senza categoria

LA MIA VITA IN UNA SCATOLA

12 marzo 2013

Avete mai traslocato? Esperienza terribile.
No,non cambio casa. Solo armadio.
Che bello,non vedevo l’ora. Finalmente tanto spazio in più,in quello vecchio non ci stava ormai più niente.
E se devo scegliere tra smetterla con lo shopping o un armadio nuovo,scelgo sicuramente la seconda!
Ma ecco il tasto dolente : svuotare un armadio è un lavoro introspettivo e pure faticoso.
Così passerà il mio pomeriggio…togliere il vecchio per fare spazio al nuovo.
Si comincia con l’ammucchiare in una babele caraccolante tutti i jeans…si piegano le camicie,gli short e le gonne.
Poi viene la parte migliore,gli abiti.
Quelli eleganti,che da soli riempiono gli occhi ogni volta che apri l’armadio. NE provo uno,verde smeraldo…seta che ti avvolge…se inizio così,a giocare a “gira la moda”,finisco tra un paio di anni!
Non ho tempo…devo continuare a inscatolare tutto.
Anche l’abito da sposa. Un sacco di ricordi…
Ritrovo una cintura misteriosamente scomparsa da tempo immemorabile e la collezione di polsini di quando giocavo a tennis. Dopo 2 anni direi che è il caso di riprendere in mano la racchetta…se la trovo!!
Non tergiversiamo…cerco di farmi una sorta di idea su come riporre i vestiti,nei prossimi giorni vorrei capirci qualcosa quando sarà il momento di vestirmi.
Gli abiti,se non sono appesi alle stampelle,ti guardano tristi.
Ma devo farlo. Toglierli uno per uno.
Avete idea di quanti attaccapanni vivano nei nostri armadi?
Sono stata brava. Ho finito. Ho pensato tanto. Mi sono crogiolata nei ricordi. Certo tutti i miei vestiti nelle scatole non sono un bel vedere,ma cosa non si fa per un armadio nuovo?
E per ringraziare il maritino che domani provvederà a smontare il vecchio armadio,stasera lo delizierò con una ricetta dello chef Gordon Ramsey. La pancetta croccante. Due ore e mezza di cottura.
In forno. Lui (il forno!)cucina e io mi riposo.






























































LA PANCETTA VESTITA



ingredienti : 

500 gr di pancetta di maiale con la cotenna
1/2 finocchio
2 spicchi di aglio
anice stellato
semi di finocchio
foglie di alloro
1 bicchiere di vino bianco
1 litro di brodo di carne
sale e pepe
olio evo
senape 

Tagliate la cotenna della pancetta in lunghi tagli diagonali per la lunghezza e poi fatelo dall’altro verso. Dovrete formare dei rombi larghi un dito.
A questo punto massaggiate la cotenna con il sale e il pepe. Fateli penetrare nei tagli che avevate fatto in precedenza.
Lavate e pulite il finocchio,tagliatelo a listarelle. Schiacciate l’aglio. Scaldate 3 cucchiai di olio in una teglia,unite il finocchio e l’aglio. Aggiungete un cucchiaio di semi di finocchio e uno di anice stellato. Qualche foglia di alloro. Cuocete per qualche minuto. 
Unite la carne,con la pelle verso il basso. Fate insaporire poi giratela e unite altri semi di finocchio.
Versate il vino e fate sobbollire per un paio di minuti. 
Aggiungete il brodo fino a raggiungere lo strati di grasso prima della pelle. Lasciate la cotenna scoperta,così si croccantizzerà per bene. Riportate a bollore e via in forno a 180° per 2 ore e mezza.
Una volta pronta la pancia di maiale,toglietela dalla teglia e appoggiatela su un tagliere.
Ora preparate la salsa di accompagnamento :
Gordon Ramsey consiglia di eliminare il grasso in eccesso del brodo facendo scivolare sulla sua superficie,delle fette di pane da toast. Mi sembra un ottimo consiglio!
Aggiungete 1 cucchiaio di senape al brodo e fatelo ritirare a fuoco vivace per 2/3 minuti.
Affettate la pancetta e servite con la salsa…




You Might Also Like

9 Comments

  • Reply Ely 12 marzo 2013 at 21:15

    La ricetta è meravigliosa cara.. e per l'armadio.. ho sorriso. Sì, perchè io dovrei fare proprio ordine in quella confusione che regna tra le ante, proprio come nel mio cuore! E' un grandissimo lavoro, ma va fatto.. assolutamente 🙂 Un abbraccio e un bacione!

  • Reply Berry 13 marzo 2013 at 11:52

    Mi hai fatto pensare alla scena di Sex and the City in cui Carrie si prova tutti i vestiti prima di inscatolarli…che bello avere un armadio capiente, ho provato questa emozione recentemente…insipiegabile! 🙂

    Ps: aggiungi il gadget dei lettori fissi, così arrivano le notifiche sulla bacheca di blogger 🙂

    • Reply latagliatellanuda 13 marzo 2013 at 12:20

      Carrie e il suo armadio pieno di abiti stupendi…io intanto non vedo l'ora di provare l'emozione di un armadio vero!!!
      Ps. Grazie del consiglio,ancora non ci spatacco proprio bene!!!

  • Reply Paola 13 marzo 2013 at 22:57

    Ciao che onore sono il tuo follower numero 1! Bella questa pancetta! Complimenti e un abbraccio paola

    • Reply latagliatellanuda 14 marzo 2013 at 8:59

      Ciao Paola,sono felice che tu sia la mia prima follower!!! Speriamo che si aggiungano anche altri…ah ah!!! La pancetta era anche buonissima,un bacio!

  • Reply e il basilico 15 marzo 2013 at 7:23

    Come ti capisco, io devo cominciare gli scatoloni per cambiare casa e ho già una crisi depressiva in atto, va bè, solo un pezzo della tua pancetta potrebbe tirarmi su in questo momento 😉 Ciao ciccia, buon fine settimana

    • Reply latagliatellanuda 15 marzo 2013 at 8:38

      Immagino…io sono stressata già solo per l'armadio!! Però la pancetta fa!!! Domani sera a gran richiesta bis!!! Un bacio e buon week!!

  • Reply Roberta 15 marzo 2013 at 12:31

    Per un piattino così vengo io a smontartelo l'armadio Eli, e poi monto pure quello nuovo!
    Io sarò la 2, sempre sul podio sono 🙂
    Un abbraccio, e buon lavoro, e buone riflessioni…..

    • Reply latagliatellanuda 15 marzo 2013 at 15:49

      Grazie!!! Aspettando la 3… ; )
      Ci sarebbe ancora da verniciare la porta…e imbiancare…
      Facciamo un baratto???? Ah ah scherzo!!!
      Buon fine settimana,un bacio

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Spiedini di frutta e french toast